Generatore di argento colloidale fatto in casa

A prescindere dall’argomento altamente controverso dei benefici dell’argento colloidale, non si può negare che l’argento abbia proprietà che lo renderebbero un potente antibiotico. L’unica domanda a cui la scienza deve ancora rispondere è come elaborare l’argento e convertirlo in una forma che sia più benefica per il corpo, pur essendo sicura. Con gli attuali progressi tecnologici, e come non è stato il caso di molti altri metalli le cui proprietà sono da scoprire qui, questa domanda non rimarrà a lungo senza risposta.

Infatti, è stato recentemente scoperto che la maggior parte dei fluidi importanti nel corpo sono colloidi. Cioè, sono costituiti da minuscole particelle di vitamine, minerali e nutrienti che sono sospesi in una soluzione di acqua. Questo permette al sangue di svolgere meglio la sua funzione di trasporto dei nutrienti, in modo che il corpo possa facilmente assorbirli e utilizzarli.

Questo principio è applicato all’argento colloidale attraverso un processo chiamato elettrolisi, in cui minuscole particelle d’argento sono estratte da un pezzo più grande di argento e introdotte nel liquido. Gli impulsi elettrici, prodotti da un generatore alimentato a batteria, impediscono a queste particelle di depositarsi, in modo che rimangano in sospensione e resistano alle azioni della gravità.

Produrre argento colloidale da soli è relativamente facile. Infatti, con un generatore di argento colloidale fatto in casa e materiali, come batterie e un pezzo di argento puro, dovresti essere in grado di farlo da solo.

Qui sotto c’è una breve descrizione di un progetto di base per un generatore di argento colloidale fatto in casa.

Cosa ti serve

* Batterie per radio transistor

* Connettori di piombo

* Morsetti a coccodrillo (con isolamento)

* Lampadina a incandescenza

* Argento puro (.999 fine)

A seconda del generatore di argento colloidale fatto in casa che usi, potresti aver bisogno di aggiungere qualche altro materiale. Ma per gli scopi di questo articolo, questi sono i materiali di cui avete bisogno per iniziare a fare la vostra soluzione di argento colloidale.

Il processo

L’elettrolisi funziona come un magnete. Ecco perché a volte si chiama “elettromagnetismo”. Fondamentalmente, il vostro generatore di argento colloidale fatto in casa fornirà impulsi elettrici attraverso i fili che sono collegati ad esso. Questi impulsi elettrici creeranno una sorta di campo magnetico tra l’argento e la vostra base liquida (di solito acqua distillata), che causerà l’estrazione delle particelle d’argento e dell’argento ionico.

Poiché ogni particella subatomica dell’argento è stata caricata elettricamente, ora ha abbastanza energia per sostenerla e darle una spinta extra.

L’argento dà alla soluzione liquida un aspetto leggermente giallastro. Tuttavia, non dovrebbero essere grigi; altrimenti, questo è un’indicazione che le particelle d’argento non sono della dimensione ideale ottimizzata per essere assorbite dal tuo corpo.

Quando usi il tuo generatore di argento colloidale fatto in casa, assicurati di usare solo vetro chiaro. La plastica è raccomandata da alcuni, ma la plastica può contenere sostanze chimiche che possono essere dannose. Il vetro, d’altra parte, è sicuro da usare quando si usa un generatore di argento colloidale fatto in casa.

Meteorite, Comete? UFO 100 anni dopo, l’enigma di Tunguska rimane irrisolto
La Nasa ha trovato tracce di ghiaccio su Marte