La Nasa ha trovato tracce di ghiaccio su Marte

Gli scienziati dell’agenzia spaziale statunitense (Nasa) che lavorano alla missione Phoenix annunciano di avere forti prove di ghiaccio sul suolo marziano.

La Nasa dovrebbe dare i dettagli della scoperta in una conferenza stampa.

Secondo un comunicato, la scomparsa di campioni di suolo marziano dalla fossa dove sono stati individuati e fotografati dalla sonda Phoenix ha portato il team scientifico a questa conclusione.

I ricercatori credono che le zolle di terra siano evaporate tra domenica, quando sono state fotografate, e giovedì.

“Probabilmente è ghiaccio”, ha assicurato il capo della missione di ricerca Peter Smith. “Queste piccole zolle sono completamente scomparse nel giro di pochi giorni. È la prova perfetta che si tratta di ghiaccio. Ci chiedevamo se fosse sale. Il sale non può farlo”.

La sonda Phoenix è atterrata su Marte il 26 maggio, dopo un viaggio spaziale di 10 mesi.

In tre mesi, deve determinare se il ghiaccio su Marte è mai stato liquido e analizzare la sua composizione per scoprire se le condizioni per la comparsa di forme di vita sono presenti sul pianeta.

Meteorite, Comete? UFO 100 anni dopo, l’enigma di Tunguska rimane irrisolto
Generatore di argento colloidale fatto in casa