Il risultato delle elezioni presidenziali americane è conosciuto in anticipo

Il candidato democratico Barack Obama sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti, dice il direttore del Centro russo per le valutazioni strategiche, Sergei Oznobishchev.

“Per molti, il risultato delle elezioni americane è noto, ed è il signor Obama che sarà il vincitore”, ha stimato l’esperto in una conferenza stampa di giovedì.

Secondo lui, diversi fattori giocano a favore del candidato democratico.

“I repubblicani stanno perdendo. McCain è strettamente legato alla politica attuale agli occhi del pubblico americano. Le affermazioni che ci potrebbe essere un’altra politica repubblicana, diversa da quella del signor Bush, vengono respinte”, ha detto l’esperto.

Un altro fattore che aumenta le possibilità dei democratici, secondo lui, è la crisi economica.

“L’America sta attraversando una serie di prove difficili, il che permette al signor Obama di segnare punti. La crisi gli dà un’accelerazione vertiginosa”, ha detto l’esperto. Secondo lui, la nuova amministrazione costruirà le sue relazioni con la Russia sulla “base del partenariato”.

“La crisi ha dimostrato che la maggior parte delle istituzioni internazionali devono essere riformate, sia in termini di sicurezza che di finanza. Ecco perché Obama dovrà ripristinare la partnership con la Russia, perché è nell’interesse americano.

Secondo l’esperto, in caso di vittoria del candidato democratico, le relazioni russo-americane si svilupperanno secondo uno scenario più positivo. “Ma sotto il signor McCain, l’espansione della NATO continuerà. Sarà più difficile andare d’accordo con lui perché il candidato repubblicano è un prodotto della guerra fredda. Obama è in grado di vedere il mondo in un modo nuovo. Sarà più facile andare d’accordo con lui perché è più perspicace”, ha detto l’esperto russo.

Secondo recenti sondaggi, il democratico Barack Obama mantiene un serio vantaggio sul suo rivale.

Dalai Lama: l’avvertimento di Pechino a Sarkozy
Medevdev e Brown diventano nemici dichiarati